IL RESPONSABILE DELL'AREA AFFARI GENERALI

 

In riferimento all'avviso pubblicato all'albo pretorio di questo comune in data 09/07/2018 avente ad oggetto “BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE 2018”, in scadenza il 04/08/2018;

 

VISTA la sentenza della Corte Costituzionale n.166/2018, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale in data 20/07/2018, con la quale è stata dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 11, comma 13, del D.L.25/06/2008, n. 112 convertito in legge n. 133 del 06/08/2008, che disponeva che per i cittadini provenienti da Stati non aderenti all’Unione Europea l’ammissibilità al bando era subordinata al requisito della residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale, ovvero da almeno cinque anni nella medesima regione;

AVVISA

che il nuovo termine per la presentazione delle domande è fissato per il giorno 05/10/2018.

 

PRECISA 

− che si intende cassata la seguente frase di cui all’art. 1 punto 6  del bando in questione: “I cittadini immigrati, ai sensi e per gli effetti dell’art. 11 comma 13 del D.L. 25 giugno 2008, n. 112 convertito in L. n. 133 del 6 agosto 2008, potranno beneficiare del contributo integrativo solo se residenti sul territorio nazionale da almeno dieci anni, ovvero da almeno cinque anni nella medesima regione”; − e sostituita con la seguente:

− “Potranno beneficiare del contributo integrativo i cittadini extracomunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno CE in corso di validità per soggiornanti di lungo periodo, o permesso di soggiorno in corso di validità non inferiore ad un anno ai sensi della vigente normativa in materia (D.Lgs. 286/98 e s.m.i.);

− che restano ferme ed invariate tutte le altre disposizioni contenute nel bando pubblicato in data 09/07/2018;

− che sono mantenute valide tutte le domande già presentate entro la prima data di scadenza del bando fissata al 04/08/2018.

 

RIAPERTURA-DOMANDA-CANONI-2018.pdf

 

San Casciano dei Bagni, 05/09/2018

Il Responsabile dell'Area Affari Generali

F.to       Giovanni Fazzino